Another London: International Phothographers Capture City Life 1930-80

Dopo settimane di apnea lavorativa, finalmente un giorno libero da dedicare al mio passatempo preferito: andare in giro per mostre. Che questa Londra olimpica abbonda se possibile ancora di più di mostre, eventi, conferenze etc etc etc, e non c’è niente di più frustrante che avere i denti (l’entrata libera) e non avere il pane (il tempo) per vederle.
Another London: International Phothographers Capture City Life 1930-80 a Tate Britain è uno show che sembra stato allestito pensando ai turisti: ci sono i bobbies, gli autobus a due piani, il Big Ben, le guardie della regina con il berrettone d’orso e naturalmente la nebbia. Non mancano neppure i monelli dell’East End e i gentlemen della City con l’ombrello e la bombetta. Che ieri come oggi Londra è una città che affascina e stimola l’occhio e la curiosità, con la sua diversità culturale, la sua multienicità e le sue tipologie sociali.
Queen's Guard Marching, 1960. Photograph by Bruce Davidson/Magnum Photos
Queen’s Guard Marching, 1960. Photograph by Bruce Davidson/Magnum Photos

Circa centocinquanta fotografie in bianco e nero, ma è il grigio che predomina, quello della nebbia e dello smog: non c’è quasi mai il sole in quelle foto. Ma lo smog, anche se faceva tanto male ai polmoni creava davvero un’atmosfera superbamente misteriosa.

Felix Man, '10 years ago, Victory Day, The lights go up in London 1945
Felix Man, ’10 years ago, Victory Day, The lights go up in London 1945
Che si tratti del normale turista odierno, o di fotografi del calibro di Cartier-Bresson, Robert Frank o Bill Brandt, il comune denominatore è che tutti vengono da fuori. Sono giornalisti, turisti, immigranti, rifugiati. Molti se ne vanno una volta finito l’incarico, altri come Emil Otto Hoppé restano e diventano cittadini britannici.
Petticoat Lane Market, East End, London 1960s by Dorothy Bohm
Petticoat Lane Market, East End, London 1960s by Dorothy Bohm
Ma la mia preferita è questa foto di Bruce Davidson, una giovanissima ragazza con un sacco a pelo e un gattino. Chi è questa ragazza? Cosa fa? Qual’è la sua storia? Bellissima e struggente, questa immagine rappresenta quello che Londra è per tanti: un posto di passaggio.
bruce-davidson-london-1960-girl-holding-kitten
Girl holding a kitten. 1960. Photograph by Bruce Davidson/Magnum Photos
Londra//fino al 16 Settembre 2012Tate Britain,
Millbank, London SW1P 4RG.
Orario d’apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.50 (ultima ammissione ore 17.00); fino alle 22.00 il venerdì.
Ingresso: £10.
Catalogo £ 16.99

Info: Tel. +44 (0)207887 8888
www.tate.org.uk/britain/

One thought on “Another London: International Phothographers Capture City Life 1930-80

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.