Oh, what a night! Jersey Boys, la storia di Frankie Valli & The Four Seasons

Dovevo vedere un Musical per scoprire che di Quattro Stagioni non ci sono solo quelle di Vivaldi, ma anche quelle di Frankie Valli. Naturalmente, come spesso capita con le cose che piu’ finiscono per entusiasmarmi, non avevo idea di chi fosse Frankie Valli. O almeno cosi credevo fino a quando io e la mia dolce metà siamo andati a vedere il musical Jersey Boys.
Ma visto chegli spettacoli teatrali in genere sono abbastanza costosi (a meno che uno non si organizzi per tempo utilizzando i vari siti che vendono biglietti scontati) e i  biglietti in questione erano il gentile regalo di Natale della sorella della mia dolce metà, ho pensato che non era il caso di guardare tanto per il sottile. E comunque adoro andare a teatro e il Prince Edward Theatre, inaugurato nel 1930 nel cuore di Soho e dedicato all’allora Principe di Galles nella sua brevissima parentesi come Edoardo VIII (poi, dopo l’abdicazione diventato Duca di Windsor) è bellissimo. 🙂
The_4_Seasons_(1966)

Frankie Valli & The Four Seasons

Il musical racconta proprio la storia di Frankie Valli (alias Francesco Stephen Castelluccio figlio di un barbiere italiano, e della sua inconfondibile voce-falsetto) e del suo gruppo, The Four Seasons (il chitarrista Tommy DeVito, il basista Nick Massi e il tastierista  Bob Gaudio, con Valli l’autore di numerose canzoni e delle musiche del musical in questione) quattro ragazzi del New Jersey  che pare fossero la band più famosa in America prima che i Beatles arrivassero a rovinare loro la piazza.
E comunque, Beatles o no, Frankie Valli &The Four Seasons hanno creato un sound unico e hanno venduto 100 milioni di dischi in tutto il mondo. E sono stati inseriti nella Rock’n Roll Hall of Fame. Mica roba da ridere!
ImageGen
Inutile dire che mi sono divertita immensamente, che la live performance mi fa sempre venire i brividi, si tratti di teatro, opera o di un concerto di classica e dopo aver visto questo Jersey Boys, devo dire che il mio rispetto per gli attori di musical è salita alle stelle. Provate voi a recitare, cantare e ballare tutto in una volta! Alla fine dello spettacolo ero esausta io per loro!

E poi le canzoni! Che non occorre essere figli degli anni Sessanta per riconoscere pezzi come  Can’t Take My Eyes Off You December, 1963 (Oh, What a Night).


E comunque se siete appassionati di Musical qui ci sono un po’ diChioschi, negozi di souvenir, cambio valuta, ecc. Qui è possibile trovare un prezzi un po’ più bassi rispetto alla porta del teatro, perché comprano molti biglietti in una volta, ma dovranno pur guadagnarci, quindi la differenza non è grande. Spesso i posti troppo turistici andrebbero evitati come la peste nera.

c) Siti online: questo è il modo migliore per ottenere biglietti economici. Ci sono molti siti web che acquistano i biglietti in una volta e quindi li rivendono a prezzi più economici, fino al 50% di sconto! Sono come i negozi di cui sopra, ma online, il che abbassa i costi.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...