Siberia: terra di santi di guaritori e di sette segrete

Tutti hanno sentito parlare di Rasputin (se non altro nella versione musicale nella canzone di Boney M…) ma la Siberia offre ben altro. Qualche giorno fa alla BBC2 ho visto un documentario (ah, i documentari della BBC!!) dal titolo “Russia with Simon Reeve” dove il suddetto giornalista intervistava colui che ritiene di essere la reincarnazione di Gesù Cristo. Non potevo non ribloggare questo interessantissimo articolo di Bhutadarma… 🙂 Buona Lettura!

Russia with Simon Reeve

Bhutadarma

Con i suoi undici milioni di chilometri quadrati la Siberia è uno dei territori più vasti e remoti del pianeta. Per generazioni i russi lo hanno utilizzato come luogo di raccolta per tutti i generi di esuli religiosi e prigionieri. La prima cosa che bisogna pensare a proposito della Siberia, è l’idea di uno spazio vasto e desolato in cui vive pochissima gente. I russi lo hanno sempre visto come uno spazio vuoto che si trovava lì per essere colmato, ma purtroppo non ci riuscirono mai in quanto era troppo vasto! Non c’erano strade adatte per viaggiare per il paese; e questo ha contribuito al senso di isolamento che la comunità russa provava in questo ambiente freddo e ostile.

View original post 2,196 more words

9 thoughts on “Siberia: terra di santi di guaritori e di sette segrete

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.